Cavatappi in mostra a Maniago

Tre secoli di ingegno, arte e design

Tre secoli di ingegno, arte e design nelle collezioni internazionali e locali

Circa il 50% dei cavatappi ( in friulano Gjavastrops) utilizzati in tutto il mondo proviene da Maniago, Città delle Coltellerie.

Quando è nato il cavatappi? Per quali bottiglie è stato inventato? Quali sono i diversi tipi e le funzioni del cavatappi? 

Il Museo dell’arte fabbrile e delle coltellerie ospiterà dal 28 maggio all’8 settembre un percorso espositivo per rispondere a queste e altre domande su uno strumento di uso quotidiano che spesso abbiniamo al piacere di stappare una buona bottiglia.

Cavatappi, cavaturaccioli, levatappi, tirabusciòn, gjavastrops….  Dall’inventiva delle prime creazioni artigianali alle produzioni di design industriale, sono oggetti che parlano dell’evoluzione storica di usi e consumi, collegandosi nel Friuli Venezia Giulia ad un’altra consolidata produzione locale, quella vinicola.

   

La mostra si snoda in due percorsi tematici:

- lo sviluppo storico, tecnologico ed estetico del cavatappi raccontato attraverso una selezione di rari pezzi provenienti dalla prestigiosa collezione del Museo dei Cavatappi di Barolo (CN), la maggiore raccolta in Italia di cavatappi internazionali. La sezione storica si completa con ulteriori apporti dalle collezioni locali, tra cui la raccolta unica nel suo genere di “bastoni del vino” provenienti dai Vigneti Pittaro;

- la produzione locale di cavatappi che ha avuto inizio nelle botteghe artigiane maniaghesi alla metà dell'800 e che oggi, con le cinque aziende del Distretto specializzate nel settore, detiene una consistente parte del mercato mondiale con prodotti di design che rilanciano le tradizioni dei fabbri artigiani, innovando in tecnologia, forme e materiali. La mostra raccoglie documentazione storica, nascita ed evoluzione delle ditte, i brevetti e le produzioni contemporanee. 

L'esposizione sarà visitabile dal 28 maggio all’8 settembre presso il Museo dell’arte fabbrile e delle coltellerie di Maniago, via Maestri del Lavoro, 1 nei seguenti orari:
lunedì, giovedì, venerdì, sabato e domenica 9.30-12.30    15.30-18.30
martedì e mercoledì: 9.30-12.30